Category

Eging

La tecnica che maggiormente si è diffusa in questi ultimi anni in Italia è l’eging, dedicata alla cattura di seppie e calamari da riva, utilizzando canne specifiche ed esche artificiali che imitano il gambero, dette totanare o “egi”, secondo la dizione giapponese.

Praticando correttamente questa tecnica si ottengono catture multiple anche dalla riva per molti mesi all’anno, in condizioni ambientali in parte complementari a quelle tipiche dello spinning e praticamente in qualunque ora del giorno e della notte.